Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2014

Dell Venue 8 7000: il tablet più sottile al mondo con Android a 499$

Immagine
Dell Venue 8 7000: il tablet più sottile al mondo con Android a 499$
Se lo spessore estremamente sottile è il vostro chiodo fisso, arriva un nuovo Tablet che potrebbe accontentare tutti e la cui scheda tecnica risulta veramente molto interessante. Parliamo del Dell Venue 8 7000, una tavoletta Android da 8.4 pollici il su spessore si ferma a soli 6mm, 0.1mm in meno di iPad Air 2. Dell Venue 8 7000, apparso al momento solo in una pagina ufficiale del sito della casa, sarà caratterizzato da un pannello OLED da 8,4 pollici con risoluzione pari a 2560 x 1600 pixel e mosso da un potente processore quad-core Intel Moorefield 64-bit con clock a 2,33 GHz. Non mancano, 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna esapndibile.



Oltre a una normale fotocamera da 8 MP sul retro, Venue Dell 8 7000 ha una fotocamera anteriore 720p con due sensori aggiuntivi. Non mancherebbe inoltre la connettività LTE, con una probabile versione solo Wi-Fi, il tutto basato su Android 4.4 KitKat. Al momento non sono emerse dat…

5 milioni di obiettivi mega-zoom

Immagine
Tamron ha prodotto il suo 5 milionesimo obiettivo Mega-Zoom Tamron, uno specialista nella produzione di attrezzature ottiche, ha annunciato di aver prodotto un totale di 5 milioni di obiettivi mega-zoom per fotocamere a obiettivi intercambiabili, alla data del 30 Settembre 2014. A oltre 22 anni dal lancio dell’obiettivo AF28-200mm f/3,8-5,6 Asferico (modello 71D), nel 1992, l'azienda continua a sviluppare obiettivi mega-zoom, confermando il suo ruolo di "pioniere" in questo settore, espandendo la gamma delle focali e realizzando strutture più compatte e leggere.Tra le tante tecnologie incorporate, troviamo la stabilizzazioneVC (Vibration Compensation) e il motoreultrasonicoPZD (Piezo Drive).



Tamron dispone di una vasta gamma di obiettivi mega-zoom, capaci di supportare diversi formati di ripresa. Nel corso del 2014 l’azienda ha lanciato il 16-300mm f/3,5-6,3 Di II VC PZD MACRO (Modello B016), per fotocamere reflex digitali APS-C, con il primo zoom al mondo 18.8x, il 28- 30…

Otium U5: l'entry level cinese con un design interessante

Immagine
Otium U5: l'entry level cinese con un design interessante

Il mercato dei produttori cinesi è letteralmente esploso negli ultimi anni, proponendoci diversi dispositivi interessantissimi e con un prezzo contenuto. Uno di questi è il nuovo Otium U5, un rebrand del vecchio Ulefone U5, caratterizzato da un design che ci mostra un device quasi del tutto privo di bordi. Le specifiche del dispositivo ci ricordano che si tratta di uno smartphone dedicato alla fascia bassa del mercato, a cominciare dal display da 5.5" con risoluzione qHD (960 x 540), processore Mediatek Quad Core MT6582, GPU Mali-400, 1GB di memoria RAM, fotocamera posteriore da 5 MegaPixel, frontale da 2 MegaPixel e batteria da 2800 mAh. Sottolineiamo come il display sia dotato della tecnologia Dragontail che garantisce un maggior livello di protezione dello schermo. Ovviamente, allineandosi con le specifiche, anche il prezzo potrebbe essere molto interessante e non discostarsi troppo (sia in più che in meno) dai 130…

Huawei Honor 4X con Snapdragon 410 64-bit

Immagine
Huawei Honor 4X con Snapdragon 410 64-bit 
Se in questo 2014 abbiamo assistito ad una vera e propria esplosione di smartphone con processore Snapdragon 400, durante i prossimi mesi e per tutto il 2015 la nuova versione Snapdragon 410 la farà da padrone nel segmento di fascia media e bassa Android (e non solo). L'ultimo ad apparire tramite certificazione TENAA è l'Huawei Honor 4X, uno smartphone caratterizzato da un display da 5.5 pollici 720p e processore Quad Core da 1.2GHz 64-bit S410. Non mancano 2GB di RAM, memoria espandibile, fotocamera principale da 13MP, fotocamera frontale da 5MP, connettività LTE e Android 4.4.4 KitKat sperando in un aggiornamento a Lollipop durante il prossimo anno. Non sono emersi al momento ulteriori dettagli ma prepariamoci ad una vera e propria invasione di questo tipo di hardware a breve.

Oppo N3 Fotocamera e lettore impronte

Immagine
Oppo N3: nuova immagine dettagliata della Fotocamera e lettore impronte










In attesa della presentazione ufficiale di N3, Oppo pubblica una nuova immagine del suo prossimo smartphone attraverso i canali social. Nella foto possiamo vedere in dettaglio il modulo fotografico che contraddistinguerà N3. Una visione esplosa con tutti i componenti che possono essere visti in dettaglio. Secondo le informazioni emerse fino ad oggi, il sensore è da 16 megapixel ed in grado di ruotare automaticamente a seconda dell'impostazione software che utilizziamo (selfie e non). Oltre alla fotocamera, possiamo chiaramente notare anche il sensore di impronte digitali posto nella parte posteriore del device. Non ci sono informazioni precise sul tipo di riconoscimento, ma speriamo possa essere simile a quello del Mate 7. Oppo N3 comunque sarà un top gamma con processore Snapdragon 805, display da 5.9 pollici e 3GB di memoria RAM. Appuntamento per il 29 ottobre.

Flyme potenziata da Yunos

Immagine
Flyme potenziata da Yunos Meizu oggi ha alzato il sipario su uno strano ibrido: la Flyme 4.0"potenziata" dal sistema operativoYuonos 3.0!. La presentazione ha lasciato l'amaro in bocca a coloro che si attendevano un Mx4 con lo Yuonos, perchè il Philips I966rimarrà, per il momento, l'unico top di gamma con la versione completa di Yuonos 3.0. Infatti, il vice-presidente di Meizu ha ribadito che la Flyme rimarrà la personalizzazione Android che accompagnerà il top di gamma MX4, ma Meizu, per venire incontro ai bisogni di sicurezza e di nuovi servizi richiesti dai propri clienti, ha stretto un'importante partnership con la società Alibaba (il più grande sito di e-commerce cinese!) per arricchire il proprio SO con i servizi e le applicazioni presenti nella versione 3.0 della Yuonos. Del sistema Yuonos la Flyme prende a prestito il concetto della CloudCard. Alcune applicazioni verranno mostrate come piccole scheda, diverse per le singole app, integrate con servizi di t…

Parrot Rolling Spider e Jumping Sumo

Immagine
Parrot Rolling Spider e Jumping Sumo: 
Parrot Rolling Spider È un mini drone da 55 grammi con 4 eliche e una struttura in plastica, da comandare attraverso l'app per Android e iOS. Costa 99 euro, è disponibile in diversi colori, ed arriva in una confezione comprensiva di adesivi per la personalizzazione del telaio. Deve il termine Rolling a due grandi ruote in plastica (diametro 17 cm) da incastrare nel telaio, utili per farlo camminare su pavimento, soffitto o pareti (c'è una funziona software apposita) ma soprattutto per proteggere il corpo macchina e le eliche da urti e collisioni. Le ruote danno davvero un ottimo lavoro anche nell'evitare che il drone finisca per danneggiare gli oggetti a cui va a sbattere. Rolling Spider è divertente da usare perché è semplice da comandare. Si connette al vostro Android/iOS via Bluetooth 4.0, e basta avviare l'app FreeFlight 3.0 per farlo accoppiare. Decolla con un tap, atterra nello stesso modo, ed usa i suoi sensori per stabili…

Qualcomm mostra la potenza del SoC Snapdragon 810 in abbinamento alla tecnologia WiGig

Immagine
Qualcomm mostra la potenza del SoC Snapdragon 810 in abbinamento alla tecnologia WiGig



Qualcomm, nel corso di un evento tenutosi a New York durante la giornata di ieri, ha mostrato al mondo la potenza della tecnologia WiGig in abbinamento con il suo ultimo SoC Snapdragon 810. Meglio conosciuta come 802.11ad, WiGig è una nuova tecnologia Wi-Fi multi-gigabit, che consente una velocità di trasferimento pari a 7 Gbps sfruttando la banda dei 60GHz. Qualcomm, in collaborazione con Wilocity, ha già realizzato un modem (che verrà abbinato al SoC Snapdragon 810) compatibile con tale tecnologia. Durante l’evento citato sopra, il chipmaker californiano ha offerto un primo assaggio delle potenzialità del WiGig mostrando in diretta lo streaming di un video 4K tra due tablet (collegati in peer-to-peer) equipaggiati con Snapdragon 810. Nonostante l’estrema pesantezza del video – memorizzato sulla memoria di uno dei tablet e riprodotto in tempo reale sull’altro – la banda ancora disponibile per altre op…

Meizu MX4, la recensione

Immagine
Meizu MX4, la recensione (foto e video)

Recensione Meizu MX4 - Meizu probabilmente non è un nome che molti di voi conosceranno. I più attenti però non si saranno certo fatti sfuggire il fatto che questa azienda cinese (famossissima in patria con centinaia di store di proprietà) si sta lentamente facendo largo anche nel resto del mondo. Iniziando dall’Italia. E questo MX4 è il primo disponibile dal lancio ufficialmente anche nel nostro paese.
Confezione Dentro la confezione di Meizu MX4 troviamo troviamo un alimentatore da parete da 2A, un cavo USB-microUSB e un paio di cuffie, che però nella confezione di prova non erano presenti. Molto bello il packaging del telefono chiuso dentro un piccolo libro.

7.5
Costruzione ed Ergonomia
Si potrebbe parlare per giorni di quanto MX4 somigli o meno ad un iPhone (magari un misto fra un iPod Touch e un iPhone 6), ma alla fine quello che conta davvero è se piace agli utenti finali. Dopo un avvicinamento un po’ freddo ad un prodotto che ha dei forti ri…