Samsung ed LG dovrebbero utilizzare vetro zaffiro sui display dei prossimi top di gamma

Samsung ed LG dovrebbero utilizzare vetro zaffiro sui display dei prossimi top di gamma

sapphire-vs-gorilla-glass-smartphone-screens-650x0

Samsung Galaxy S6, Samsung Galaxy Note 4, LG G4, LG G3 Pro ed eventuali smartphone appartenenti al programma Android Silver: questi sono tutti possibili futuri candidati top di gamma di due aziende che dovrebbero introdurre una caratteristica premium non presente in quasi nessuno smartphone Android commercialmente più “accessibile”. Il vetro zaffiro è un materiale molto più pregiato del vetro classico e, proprio per questo motivo, costa di più non solo all’utente ma anche all’azienda che decide di adottare un materiale simile sui suoi dispositivi.
Per ora gli smartphone sui quali è installato un vetro zaffiro sono iPhone (il vetrino che ricopre la fotocamera e il sensore per le impronte) ed alcuni smartphone Vertu: questi ultimi sono dispositivi destinati ad una fascia di utenti estremamente ristretta dato il prezzo esorbitante a cui vengono proposti. Tra gli smartwatch, invece, il Moto 360 sembra essere l’unico dispositivo indossabile dotato di un vetro zaffiro. Fino ad oggi i maggiori produttori di smartphone Android, quali Samsung ed LG, hanno preferito non optare per un vetro zaffiro con cui ricoprire il display dei propri smartphone, in quanto questo avrebbe comportato un aumento troppo elevato del prezzo finale a cui sarebbero stati proposti i loro dispositivi. Entro breve tempo, però, qualcosa potrebbe cambiare in questo senso.
Secondo degli insider delle due aziende sud-coreane, infatti, sia Samsung che LG starebbero iniziando a rifornirsi di vetro zaffiro da aziende che lavorano questo tipo di materiale più pregiato rispetto al vetro classico (come può essere un Gorilla Glass), ed il motivo che starebbe dietro a questa decisione sarebbe legato ad esigenze di mercato sempre più stringenti: gli utenti, infatti, preferiscono sempre di più i materiali pregiati sugli smartphone ma al contempo non vogliono spendere una cifra troppo elevata. Tra l’altro la produzione di massa di dispositivi aventi vetro zaffiro sovrastante il display ammortizzerebbe parecchio i costi di produzione i quali, per forza di cose, andrebbero ad influenzare in positivo i prezzi al dettaglio rispetto a quanto previsto.
Dovrebbe però comunque esservi una differenza di prezzo tra un dispositivo “classico” con vetro standard Gorilla Glass ed uno “premium” con vetro zaffiro, con un’ovvia pendenza a favore del primo. Potrebbe darsi, però, che Samsung ed LG riescano in qualche modo a contenere il più possibile i costi ed a proporre eventuali nuovi dispositivi con materiali più pregiati agli stessi prezzi di quelli attuali.
Una cosa, comunque, sembra essere certa: prima o poi questo passo andava fatto. Non trovate? Riportateci nei commenti le vostre considerazioni a riguardo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Samsung rilascerà i primi dispositivi con display flessibili nella prima metà del 2013

Lo smartphone più sottile al mondo: Vivo X1 con soli 6.55mm di spessore!

[Guida Esclusiva] Sbrandizzare Motorola Xoom 2 TIM