Google Nexus ed Android 4.2: ecco le principali novità


Google Nexus ed Android 4.2: ecco le principali novità


Nonostante l’ultima distribuzione Android, cioè Jelly Bean 4.1, sia disponibile da circa 4 mesi le indiscrezioni, le voci di corridoio, i rumors, sul futuro Android 4.2 Key Lime Pie (o Kandy Kane, o qualsiasi altro dolce con iniziale “K”) sono già molte e negli ultimi giorni sono diventate talmente tanto insistenti da poter essere l’argomento principale di ogni sito del settore. Le continue voci sui probabili smartphone Nexus che Google lancerà sul mercato, soprattutto per quanto riguarda l’LG Optimus Nexus, hanno portato molte novità su Android 4.2. Facciamo il punto della situazione.




La grande rivoluzione che potrebbe portare Google nei propri dispositivi Nexus è già in circolazione da alcuni mesi e tutti abbiamo accolto la novità con molto entusiasmo dato che avremo la possibilità di scegliere tra 5 diversi smartphone Nexus realizzati da 5 differenti produttori.
Quali siano e se realmente succederà tutto ciò ancora non è certo ma i rumors sicuramente spingono molto su questo nuovo programma NexusLG con l’Optimus Nexus sta dominando la scena ma le novità riguarderanno tutti gli OEM, infatti, secondo le ultime indiscrezioni ogni produttore potrà realizzare il proprio Nexus Phone e potrà concordare con il colosso di Mountain View la scheda tecnica che renderà lo smartphone più facilmente aggiornabile da BigG.
Non sarà ovviamente obbligatorio inserire il marchio “Nexus” nel nome del dispositivo ma sarebbe facilmente individuabile nel vasto ecosistema di smartphone Android. Tra i requisiti minimi per ogni dispositivo troviamo la presenza del chip NFC, il quale verrà supportato con l’implementazione di Google Wallet, inoltre il Play Store verrà dotato di un servizio di media streaming molto sicuro ed anti-pirateria che potrà fare affidamento sui famosi 64 MB di memoria sicura. Infine per gli appassionati del gaming BigG potrebbe assicurare titoli in esclusiva.
Tutto ciò, sempre secondo gli ultimi rumors, verrà affiancato da Android 4.2 K, il quale, seppur potrebbe sembrare un minor update, come Jelly Bean, potrebbe nascondere tante ed interessanti novità. Parliamo di:
  • Project Roadrunner: un sistema simile al Projecy Butter di Android 4.1 incentrato sul miglioramento dell’autonomia;
  • Nuovo Google Play: tante nuove funzioni e tanti nuovi servizi, come ricerche personalizzate, nuovi ed altri metodi di pagamento per l’acquisto di apps e molte campagne promozionali;
  • Nuovo Google Now: estensione dei servizi attuali che porterà anche una guida ai primi passi con Android per gli utenti meno esperti;
  • Nuovo Video Player: rivoluzione del lettore multimediale e della galleria di Android;
  • Customization Center (merito un paragrafo separato);
L’ultimo punto della lista precedente l’ho volutamente lasciato in fondo per poterlo presentare meglio. Uno degli aspetti più importanti di Android 4.2 e del nuovo programma Nexus potrebbe essere il Customization Center.
Come avrete intuito dal nome quest’ultimo sarà il centro della personalizzazione del vostro smartphone, il quale oltre a consentire le classiche modifiche della suoneria, dello sfondo, della lingua e di molto altro permetterà di poter cambiare launcher, template (nuovi temi con tante icone dinamiche) e molto altro per rendere unica la vostra UI.
Inoltre Google permetterà ad ogni produttore di poter implementare la propria interfaccia personalizzato lasciando la libertà di scelta all’utente.
Tantissime le novità che potremmo presto ritrovare nei nostri smartphone ma è giusto ricordare, per non creare false speranze, che vi abbiamo raccolto ciò che i rumors hanno presentato. Sicuramente tutti speriamo di poter trovare queste novità nei prossimi device Google ma è anche probabile che non tutte le dicerie trovino conferma.
Attendiamo il mese di Novembre per poter conoscere qualcosa dei nuovi Nexus o per poter cancellare tutte queste belle idee dalla nostra mente.



Fonte: http://www.androidiani.com

Commenti

Post popolari in questo blog

Samsung rilascerà i primi dispositivi con display flessibili nella prima metà del 2013

GooPhone realizza i5 e promette di citare in giudizio Apple se lancerà l’iPhone 5 in Cina

[Guida Esclusiva] Sbrandizzare Motorola Xoom 2 TIM