Jolla toglie i veli da Sailfish OS


Jolla toglie i veli da Sailfish OS


Purtroppo MeeGo è morto con l’annuncio del Nokia N9, il primo nonché unico smartphone ad essere dotato di tale sistema operativo. Per fortuna il team che si occupava dello sviluppo di MeeGo e dei prodotti collegati in Nokia ha deciso che il frutto della collaborazione tra Nokia e Intel non dovesse morire ed ha fondato Jolla, una startup che porterà nuovamente MeeGo in auge col nome di Sailfish OS.
Basato su Mer, il nuovo sistema operativo è ancora in lavorazione ma mostra già di poter competere con i grandi nomi. Come già nell’implementazione di Nokia troviamo una UI gestita prevalentemente con gesture. Ciò significa che non ci saranno tasti fisici o virtuali come su Android, ma solamente gesti da compiere sullo schermo per navigare tra le schermate.
Jolla ha davanti una sfida non da poco nel raggiungere il successo. Una sfida che, però, potrebbe essere resa più facile sia dalla collaborazione stretta con gli operatori telefonici sia dalla presenza di un interprete Android all’interno del sistema. Se Jolla riuscirà a mantenere fede ai piani dovrebbe essere in grado di presentare il proprio smartphone entro il secondo trimestre del 2013.
Il seguente è un video hands-on che, sebbene frutto di una serie di tagli e non perfettamente ripreso, rende bene l’idea di quello che ci si può aspettare da questo sistema operativo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Samsung rilascerà i primi dispositivi con display flessibili nella prima metà del 2013

[Guida Esclusiva] Sbrandizzare Motorola Xoom 2 TIM

GooPhone realizza i5 e promette di citare in giudizio Apple se lancerà l’iPhone 5 in Cina