Apple nel Play Store con iPhoto, Garage Band e iMovie… con un fake


Apple nel Play Store con iPhoto, Garage Band e iMovie… con un fake


Nelle scorse ore sono misteriosamente comparse nel Play Store americano tutta una serie di applicazioni firmate Apple Inc., scatenando una dilagante curiosità da parte di tantissimi utenti convinti che si trattasse davvero del debutto della casa di Cupertino all’interno dello store di Google. Spuntano quindi i primi acquisti di alcune delle applicazioni che vediamo bene in figura, Garage Band ottimo tool per audiofili e coloro che suonano, scrivono musica o registrano in studio, iMovie utilizzato per il montaggio video e molti altri tra cui iPhoto ecc…
Purtroppo è arrivata la delusione, tutto ciò è frutto di una trovata di uno sviluppatore che ha sfruttato l’identità di Apple, il sito (poiché il rimando a visitare la pagina web è proprio la homepage della società) le icone, che tra l’altro sono semplici ritagli di ogni applicazione, ed infine le descrizioni realizzate ad hoc per ognuna di esse. Ovviamente la maggior parte dei voti sono risultati negativi così come i commenti, Apple è stata informata dell’accaduto ma non si è ancora espressa in merito alla vicenda.
Un caso che getta ulteriore preoccupazione sulla gestione del Play Store, alla luce della recente intervista di Steve Ballmer in merito proprio al sistema Android definito “senza controllo e particolarmente incline al malware”, in ogni caso Google dovrà continuare a lavorare proprio su quest’aspetto per migliorare ulteriormente la qualità del modello di approvazione del suo store ma, soprattutto, garantire la proprietà intellettuale ai suoi sviluppatori.

Commenti

Post popolari in questo blog

Samsung rilascerà i primi dispositivi con display flessibili nella prima metà del 2013

[Guida Esclusiva] Sbrandizzare Motorola Xoom 2 TIM

GooPhone realizza i5 e promette di citare in giudizio Apple se lancerà l’iPhone 5 in Cina