Google: il governo cinese attacca i servizi di BigG


Google: il governo cinese attacca i servizi di BigG




Google.ch in queste ore è stato attaccato dal governo cinese e i suoi servizi sono stati messi in offline grazie ad un attacco DNS poisoning.

L’attacco è stato effettuato durante il diciottesimo congresso del partito per limitare l’informazione libera e censurare le notizie che appunto il governo cinese non vuole che arrivino ai cittadini. Attualmente provando a collegarsi al portale Google.CH si viene reindirizzati in modo automatico al dominio di Hong Kong per effettuare qualsiasi ricerca.
Sicuramente l’attacco non mette a rischio solamente i servizi Google accessibili tramite PC ma anche tutti gli smartphone e tablet Android che non possono accedere al proprio account e sincronizzare i propri dati. Google sta facendo di tutto per ripristinare i servizi e tra poche ore la situazione ritornerà alla normalità.


Commenti

Post popolari in questo blog

Meizu MX4, la recensione

iPhone 6 Plus si piega in tasca

Qualcomm mostra la potenza del SoC Snapdragon 810 in abbinamento alla tecnologia WiGig