OPPO Find 5: arriva la conferma


OPPO Find 5: arriva la conferma del vice direttore generale Zuohu




Lo abbiamo intravisto sul web ad inizio mese, quando ancora erano solamente rumors, ed oggi ne riparliamo grazie all’ufficialità del suo arrivo comunicata proprio dal Vice Direttore Generale dell’azienda, Liu Zuohu. Parliamo del nuovo Oppo Find 5, il primo phablet Android del produttore cinese, che ha esaltato molti utenti grazie all’ottimo comparto hardware, confermato in parte dallo stesso produttore attraverso le parole di Zuohu.



Il fratello maggiore dello smartphone Android più sottile al mondo è stato finalmente ufficializzato da OPPO Mobile Communications.
Alcune delle specifiche tecniche ad oggi conosciute sono:
  • Display da 5 pollici con risoluzione Full HD e 441ppi;
  • Processore quad-core Qualcomm Snapdragon S4 Pro (medesimo dell’Optimus G);
Il comparto hardware che ancora oggi non ha ricevuto conferma è composto da:
  • 2 GB di RAM;
  • Fotocamera posteriore da 12 megapixel;
  • Fotocamera anteriore da 2 megapixel;
  • Android 4.1 Jelly Bean;
  • Batteria da 2.500 mAh;
  • Ricarica wireless;
La fonte è molto affidabile perciò possiamo ritenere ufficiali le specifiche anche se ancora non è stato confermato tutto ciò. Per quanto riguarda il design e lo spessore, OPPO, dopo il sottilissimo Finder (6.5 mm), punta ad uno spessore di soli 6,9 millimetri (non è l’iPhone 5 lo smartphone più sottile, il primato spetta allo ZTE Athena con i suoi 6,2 mm).


Il nuovo OPPO Find 5 potrebbe essere il diretto concorrente del Galaxy Note II di Samsung, pur ponendosi in una fascia più alta grazie al display, e del tanto chiacchierato Nexus 5 che potrebbe essere realizzato da HTC.



Ancora oggi non sono state comunicate date di debutto ufficiali anche se, come il fratello minore, anche questo phablet non dovrebbe arrivare nel nostro mercato. La speranza è sempre l’ultima a morire.



Fonte: http://www.androidiani.com

Commenti

Post popolari in questo blog

Samsung rilascerà i primi dispositivi con display flessibili nella prima metà del 2013

[Guida Esclusiva] Sbrandizzare Motorola Xoom 2 TIM

Meizu MX4, la recensione