Samsung al lavoro con Microsoft per ridurre la dipendenza da Android

Samsung al lavoro con Microsoft per ridurre la dipendenza da Android



Samsung potrebbe approfittare della rinnovata attenzione verso il sistema operativo Microsoft  in questi mesi a venire per ridurre la sua dipendenza da Android. Questo è quanto si apprende dal Korea Times, al quale un portavoce Samsung avrebbe dichiarato che la compagnia “sta lavorando a stretto contatto con Microsoft per ridurre la sua dipendenza da Google Android”.
Microsoft aveva fatto notare con pungente sarcasmo tramite Bill Cox, direttore generale del marketing per Windows Phone, che Windows Phone è diventato molto allettante dopo il verdetto della causa Samsung vs Apple.
In effetti Android si sta rivelando croce e delizia di tutti i produttori di smartphone: a causa della relativa giovinezza di Google e della natura di Android e del mercato mobile, infatti, la protezione dagli attacchi legali e non offerta ai produttori è minima. Microsoft, di contro, riesce a garantire sicurezza ai propri partner. La stessa Microsoft esige una “tassa” per lo sfruttamento dei suoi brevetti, a suo dire violati da Android.
Non si può però biasimare chi sceglie di buttarsi su Android perchè, d’altronde, il mercato ha finora lanciato un messaggio chiaro: vuole Android. Le cose potrebbero cambiare con Windows Phone 8,  che promette di essere più personalizzabile e, soprattutto, più “aperto” sotto molti punti di vista.
L’attenzione che è stata posta da Samsung verso i nuovi prodotti Windows (ATIV Tab, ATIV S, ATIV Smart PC, ATIV Smart PC Pro) durante la presentazione all’IFA potrebbe essere indicativa di quanto la società koreana abbia intenzione di staccarsi da Android. L’obiettivo sembra quello di tenere il piede in due scarpe – e considerando le dimensioni del colosso orientale non è difficile credere che sia possibile.
Insomma, è prematuro annunciare la morte di Android e la vittoria di Windows Phone – anche perchè i numeri parlano chiaro e vedono la piattaforma Microsoft come fanalino di coda del mondo mobile – ma sicuramente un rinnovato interesse verso quest’ultima è irrefutabile. Se questo porterà ad una maggiore concorrenza e ad un miglioramento generale del mondo mobile, ben venga!

Commenti

Post popolari in questo blog

Samsung rilascerà i primi dispositivi con display flessibili nella prima metà del 2013

[Guida Esclusiva] Sbrandizzare Motorola Xoom 2 TIM

GooPhone realizza i5 e promette di citare in giudizio Apple se lancerà l’iPhone 5 in Cina