Exynos 5250 : Ipotesi plausibile per uno dei prossimi Googlefonini

Exynos 5250 : Ipotesi plausibile per uno dei prossimi Googlefonini


Sebbene la strategia di Google riguardo i prossimi dispositivi Nexus non sia del tutto chiara, proviamo a ipotizzare alcune possibilità riguardo la prossima generazione di smartphones e tablet , ipotesi che restano pure speculazioni perchè non avvalorate da info ufficiali confermate.
Si è parlato qualche mese fa di un cambio di strategia da parte del colosso di Mountain View  riguardo i prossimi devices Nexus che potrebbero salire a cinque totali grazie ad un rilascio di più versioni OEM del proprio OS da fornire a più produttori. Una strategia che potrebbe rivelarsi vincente per ridurre il fenomeno della frammentazione. Le aziende che con più probabilità potrebbero fare parte del progetto sono HTC, Sony, Samsung, LG e Motorola. Come potrebbe comportarsi Samsung con il prossimo Nexusfonino o uno dei cinque ?
Nonostante fino ad oggi i dispositivi Google non abbiano mai rappresentato un salto tecnologico nell’hardware, quanto più un consolidamento dell’esperienza maturata in un dispositivo che utilizzi una SoC collaudata con l’ultima distribuzione Android, possiamo ipotizzare un cambio di rotta di pari passo al cambio di strategia operata da Google per i propri dispositivi ufficiali.
Sebbene i procesori Quad core sembrano aver preso il via, Samsung ha un asso nella manica da non sottovalutare, parliamo di Exynos 5250, la SoC con cpu dual core basata su cortex A15.

Samsung presenta il processore Exynos 5250 con ARM Cortex A 15 foto
L’architettura è molto promettente e attesissima per le caratteristiche che la contraddistinguono e che di fatto potrebbero fare impallidire  Exynos 4412 (Galaxy S3, Galaxy Note 10.1). Exynos 5250 integra un procesore dual core 1,7 ghz basato su architettura A15, integrando per la prima volta la nuova gpu MALI T-604. Parliamo di una SoC che supporterà risoluzione 2560×1600 WQXGA e memorie ram LPDDR3 800MHz. In sintesi è previsto un incremento prestazionale notevole rispetto alla soluzione quad core basata su A9, accompagnato da maggiore efficienza energetica quantificabile in consumi dell’ordine del 30 % inferiori.
Non ci sono conferme a riguardo e non possiamo fare altro che domandarci se questa ipotesi possa risultare plausibile. Ritenete o auspicate che Samsung possa adottare la soluzione Exynos 5250 in un ipotetico googlefonino entro fine anno ?

Commenti

Post popolari in questo blog

Samsung rilascerà i primi dispositivi con display flessibili nella prima metà del 2013

GooPhone realizza i5 e promette di citare in giudizio Apple se lancerà l’iPhone 5 in Cina

[Guida Esclusiva] Sbrandizzare Motorola Xoom 2 TIM