Stella Mira il Mini PC

Stella Mira il Mini PC dal cuore Android 4.0 al prezzo di 129$


Grande poco più di una chiavetta USB ma dalle infinite potenzialità, Stella Mira punta al mercato dei Mini PC affidandosi ad Android 4.0 e ad un hardware in grado di abbracciare tantissimi formati e distribuzioni Linux nel segno dell’interoperabilità e del massimo delle funzionalità, entrando in diretta concorrenza con altri progetti simili come il CX-01 o l’MK802.

L’hardware di questo piccolo dispositivo non soltanto permette di leggere molteplici formati audio e video che andremo a riportarvi nella scheda tecnica completa a seguire, ma permette anche di utilizzare altre distribuzioni Linux come Ubuntu, Fedora, Puppy.

Model No.
SMUR-1A-00
CPU
Allwinner A10 1.5GHz Cortex-A8 + 500Hz GPU
GPU
Quad-Core ARM Mali 400MP 720P/1080P Open GL ES Version 2.0
Operating System
Android 4.0.3 / Android 4.1 update coming soon
DDR RAM
1GB DDR3 RAM
Nand Flash Storage
8GB(base model) 16GB, 32GB, 64GB, 128GB models available
Network & Connectivity
Wireless 802.11b/g WiFi, Bluetooth 2.1 + EDR, 3G Cellular (optional model)
External Storage
External storage via USB and microSD
Language
Full Android language list, including English
I/O
(3) USB 2.0 ports (1) microSD card slot (1) micro USB (1) HDMI
Video formats and decoders MKV, TS, TP, M2TS, RM, RMVB, BD-ISO, AVI, VOB, DAT, ASF, TRP, FLV, WMV, ASF, MP4, 3GP, MPEG 1/2/4, H.264, H.263, VC-1, DivX, Xvid, MJPEG, RV10
Audio formats AAC, AAC+, eAAC+, AMR-NB, AMR-WB, QCP, MP3, WMA, WAV, MIDI, M4A
Video output 720P, 576P, 480P, 1080P, Super HD 2160P, 3D Film
Interfaces HDMI1, USB-HOST, USB OTG , microSD
Image formats JPG, BMP, GIF, TIFF, PNG
Subtitle formats SRT, SUB, IDX, SSA, SMI




Package contents Comes with a Pocket Console device, a quick-start guide, an HDMI cable, a USB cable and a USB adapter.
Un mini PC quindi che vuole fare della sua completezza e dell’open source la sua arma vincente puntando anche ad un prezzo particolarmente aggressivo già in preordine sulla pagina ufficiale ebay a 129 $ consultabile a questo indirizzo.
Come riportano altre fonti che hanno segnalato la notizia, la buona volontà di proporre un progetto del genere ha bisogno di un supporto futuro che l’azienda promette (Android 4.1 è già in sviluppo per essere rilasciato successivamente) ma considerando che ancora niente di concreto è arrivato sul mercato per le prime recensioni, consigliamo anche noi di aspettare per chi fosse interessato, valutando le prossime mosse dell’azienda verso questo progetto che si dimostra fin da subito davvero molto interessante.

Commenti

Post popolari in questo blog

Samsung rilascerà i primi dispositivi con display flessibili nella prima metà del 2013

[Guida Esclusiva] Sbrandizzare Motorola Xoom 2 TIM

Meizu MX4, la recensione