Philips W732: smartphone Android dual-SIM

Philips W732: smartphone Android dual-SIM con lunga autonomia

Parlando di smartphone e quindi anche di Android uno dei nomi di grandi produttori che non verrebbe subito in mente a noi utenti è sicuramente Philips. Ma non per questo le idee di questo grande produttore non devono essere prese in considerazione, infatti il nuovo smartphone Android di Philips, il W732, farà parlare molto grazie ad alcuni caratteristiche davvero interessanti, prime su tutte il supporto dual-SIM ed una lunga autonomia dovuta alla grande batteria da 2.400 mAh.

I grandi risultati d’autonomia promessi da Philips sul nuovo W732 sono dovuti alla capiente batteria da ben 2.400 mAh che offre ben 13 ore di autonomia in conversazione e fino a 10,5 ore in navigazione web.
Numeri che non possono nemmeno lontanamente essere eguagliati dal primatista (almeno finora) Motorola Droid RAZR Maxx, che con la sua batteria da 3.300 mAh permette “solamente” 7 ore e 23 minuti di navigazione web.
Questo grande risultato è anche possibile grazie all’impiego di un display IPS differentemente da quanto scelto dalla casa alata per il RAZR Maxx, cioè un AMOLED. Medesimo discorso anche per Samsung Galaxy S III che con la batteria da 2.100 mAh ed il display Super AMOLED HD non riesce ad offrire tale autonomia.
Le altre caratteristiche tecniche del Philips W732 sono:
  • Display IPS da 4,3 pollici con risoluzione da 480×800 pixel;
  • Processore single-core MediaTek MT6575 da 1 GHz;
  • Fotocamera posteriore da 5 megapixel;
  • Sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich
  • Wi-Fi, Bluetooth, GPS;
  • Dual-SIM;
Le dimensioni sono leggermente maggiori rispetto agli attuali standard, cioè: 126,37 x 67,44 x 12,3 millimetri e peso di circa 167 grammi. Il nuovo Philips W732 sarà disponibile in cinque differenti colorazioni entro il breve periodo nel mercato cinese.

Data la presenza del modulo HSPA non è da escludere un espatrio verso altri mercati. Vi terremo aggiornati.



Commenti

Post popolari in questo blog

Samsung rilascerà i primi dispositivi con display flessibili nella prima metà del 2013

[Guida Esclusiva] Sbrandizzare Motorola Xoom 2 TIM

Meizu MX4, la recensione